Approfitta dell’8 Marzo per pensare a te!

Menopausa precoce: quando e perché si presenta?
Febbraio 12, 2018
Infezioni vaginali? Ecco come prevenirle
Febbraio 27, 2018
Mostra tutto

Approfitta dell’8 Marzo per pensare a te!

Approfitta dell’8 Marzo per pensare a te! Quest’anno, in occasione della festa delle donne, abbiamo deciso di dedicarci esclusivamente alla prevenzione della tua salute ginecologica.

Giovedì 8 Marzo 2018, infatti, nello studio della dr. Elisa Caruso – sito in via Giuffrida, 7 a Misterbianco – sarà garantita una promozione speciale a tutte le pazienti per visite ed esami ginecologici dedicati alla prevenzione della salute femminile.

Prenota la tua visita dell’8 Marzo telefonando al numero: 340 1408570 (Orari: lunedì, martedì e venerdì dalle 8.30 alle 12.30 e mercoledì dalle 15.30 alle 20.30)

 

  • L’importanza della prevenzione 

I controlli periodici sono di grande importanza per la prevenzione di malattie ginecologiche. Sottoporsi a visite ed esami è il modo più sicuro per prendersi cura si se stesse e del proprio corpo e per prevenire l’insor
gere di gravi malattie. Grazie alla diagnosi precoce, che individua il tumore nelle sue fasi iniziali, si possono ottenere buoni risultati nella cura con un impatto positivo sulla qualità della vita della donna che si sottopone alle terapie.

  • Gli esami per la prevenzione ginecologica 

Visita ginecologica
E’ un controllo da effettuare circa una volta l’anno perché serve per accertarsi delle condizioni di salute dell’apparato riproduttivo. Generalmente, tutti consigliamo di accompagnarla ad esami di routine come l’ecografia, il pap-test e la visita senologica. Durante il controllo analizziamo in dettaglio il corpo della donna verificando le condizioni genitali esterni, effettuando l’analisi della cosiddetta “mappa del dolore”, la visita del collo dell’utero, delle tube e delle ovaie, l’analisi del pH vaginale, l’uso dello “speculum” per il prelievo per il pap-tes. E non solo. In ginecologia, le neoplasie di interesse sono i tumori dell’utero (collo e corpo), delle ovaie e della mammella.

È opportuno fissare la visita e gli esami di routine in assenza di ciclo mestruale ed è consigliato inoltre non usare creme vaginali o simili che potrebbero mascherare alcune condizioni dell’apparato ginecologico.

L’aspetto più importante del rapporto tra ginecologo e paziente sono:

la fiducia, l’intimità e la capacità di donare ascolto. 

Pap-test
Il Pap-test va effettuato ogni 3 anni ed è finalizzato a evidenziare alterazioni precoci delle cellule della cervice uterina, prevenendo l’insorgenza del carcinoma al collo dell’utero. L’esame con lo speculum, un apposito strumento che inserito nella vagina, permette di vedere chiaramente il collo dell’utero e le pareti vaginali, nonché eventuali anomalie presenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.