I danni da fumo tra cuore, pillola e gravidanza

Share on facebook
Share on twitter
Share on linkedin
Share on whatsapp
Share on telegram
Share on facebook

Perché le donne non devono fumare?

E’ la domanda che mi è stata posta dalla giornalista catanese Gabriella Finocchiaro durante una lunga intervista rilasciata alla rivista di settore della Lega Italiana Anti Fumo.

  • Nelle fumatrici non vaccinate contro l’HPV ossia il papilloma virus il fumo è un co-fattore dell’evoluzione di un infezione verso una lesione pre cancerosa, quindi contribuisce ad aumentare il rischio di sviluppare un tumore della cervice uterina.

Le fumatrici soffrono anche di disturbi del ciclo mestruale con un calo degli ormoni estrogeni con conseguente menopausa anticipata.

Quali sono gli effetti del fumo passivo in gravidanza?

In gravidanza il rischio è legato ad un aumento degli aborti spontanei, basso peso alla nascita, deficit dell’apprendimento e comportamentali del bambino, sindrome della morte improvvisa del lattante. 

Il concepimento tra una donna fumatrice e una non, inoltre è più lungo. Fumare sigarette comporta un abbassamento della fertilità, a causa di una riduzione di spermatozoi negli uomini e una diminuzione di ovociti nella donna. Il tabagismo ritarda in media di due mesi il tempo del concepimento, una donna che fuma impiega più tempo a rimanere incinta rispetto ad una donna non fumatrice, ed e direttamente proporzionale al numero di sigarette giornaliere fumate.

Il fumo incide sulla sessualità e cosa si può fare per contrastare gli effetti più negativi?

Certamente che influisce, poiché l’eccitazione sessuale necessita di una buona irrigazione sanguigna, il pene è un organo molto vascolarizzato da cui dipende il flusso di sangue nei corpi cavernosi, quando questo è ridotto possono presentarsi disfunzioni erettili quando al fumo si associano anche malattie cardiovascolari.

Il fumo da solo aumenta il rischio di infarto di ben otto-nove volte rispetto alle donne non fumatrici, se a questo si aggiunge anche la pillola anticoncezionale il rischio aumenta di trenta volte. Il pericolo di trombosi è alto, soprattutto nelle donne oltre i 35 anni fumatrici, alle quali sconsiglio l’uso della pillola anticoncezionale.

Consigli da dare in gravidanza per smettere di fumare?

Cercare soluzioni alternative meno dannose e se possibile consultare uno specialista di smoking cessation che possa accompagnarvi in un percorso efficace per smettere definitivamente di fumare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.