I litigi in gravidanza rendono il bambino capriccioso

Posso mangiare fragole, melone e anguria in gravidanza?
7 Agosto, 2019
Nel futuro, l’orologio biologico non farà più tic tac
20 Agosto, 2019
Mostra tutto

I litigi in gravidanza rendono il bambino capriccioso

Secondo uno nuovo studio dell’Università di Cambridge non sarebbero solo le condizioni emotive della madre durante la gestazione e dopo il parto a influire sul temperamento dei piccoli, ma anche la qualità della relazione dei genitori 

L’articolo, pubblicato sulla rivista Development & Psychopathology, rivela che ansia e stress in gravidanza per lei subito dopo la nascita del bebè possono favorire problemi emotivi e comportamentali nel bimbo a 24 mesi.

Si riscontra una eccessiva tendenza al pianto a capricci, dispetti e difficoltà a stare fermi.

A dirlo sono i ricercatori delle prestigiose Università di Cambridge, Birmingham, New York e Leida. Grazie ad uno studio condotto su 438 coppie è emerso che se le condizioni emotive materne in gravidanza incidono a lungo termine sul temperamento del bebè, ciò è vero anche per i problemi di coppia e i conflitti che possono insorgere tra i neogenitori sin nei primissimi mesi di vita del bambino. 

Non sarà il caso della settimana di ferragosto quando c’è solo da godersi il vostro auspicato relax ma …

… Come buon proposito per l’inizio della nuova stagione, di certo potrete considerare di evitare “battibecchi” nei 9 mesi di gestazione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.