In menopausa arriva l’orgasmometro

Estate in menopausa. Come affrontarla?
Giugno 15, 2019
Come cambia il seno durante la gravidanza?
Luglio 2, 2019
Mostra tutto

In menopausa arriva l’orgasmometro

In queste ultime settimane abbiamo parlato spesso di menopausa e di disturbi dell’apparato ginecologico legati spesso a questo particolare periodo della vita di ogni donna. L’atrofia vulvo-vaginale, ad esempio, rappresenta spesso un grande ostacolo per i rapporti sessuali dopo la menopausa.

Ma lo sapevate che molte donne arrivano all’orgasmo solo dopo i 50 anni?

Secondo gli endocrinologi, riuniti a Roma al Congresso nazionale della Società italiana di endocrinologia (Sie), “per alcune donne, il primo orgasmo arriva solo con la menopausa”.

Il prof. Emmanuele Jannini, ordinario di endocrinologia e sessuologia all’università Tor Vergata di Roma, spesso ospite a Catania di convegni del settore, ha messo a punto “l’orgasmometro”, uno strumento che misura la capacità delle donne di raggiungere l’orgasmo

A fare la differenza in positivo, in questo particolare periodo sono: lo stile di vita nuovo, il trattamento ormonale (se si fa) e la maggiore libertà di pensiero e di relazione.

Peccato però che la menopausa, come abbiamo spiegato tante volte, è spesso accompagnata da disturbi di cui è bene parlare con il proprio medico.

Oggi trattare i disturbi della menopausa si può e si deve grazie a strumenti innovativi ed efficaci come la radiofrequenza. 

E se esiste un metodo naturale, antico ed efficaci come pochi, di certo quello è: la riscoperta o addirittura la scoperta della propria capacità di arrivare all’orgasmo.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.