Torneranno i papà in sala parto?

Mamma: la festa della fertilità
Maggio 5, 2020
Endometriosi e sesso, quale migliore approccio?
Maggio 22, 2020
Mostra tutto

Torneranno i papà in sala parto?

In questi giorni tantissime donne hanno richiesto di poter far rientrare i papà in sala parto.

Qualcuno ha addirittura scomodato i principi dell’OMS Organizzazione Mondiale della Sanità che che attraverso il “Q&A on COVID-19, pregnancy, childbirth and breastfeeding” dedicato all’informazione delle partorienti: “Tutte le donne in gravidanza, comprese quelle con infezioni COVID-19 confermata o sospetta, hanno diritto a cure di alta qualità prima, durante e dopo il parto. Ciò include l’assistenza prenatale, neonatale, postnatale, intrapartum e della salute mentale. Un’esperienza di parto sicura e positiva comprende: (…) Avere un compagno di scelta presente durante il parto …”.

Sappiamo che con l’emergenza Coronavirus e nel tentativo importantissimo di tutelare la salute di medici, pazienti e parenti, tutte le strutture ospedaliere italiane hanno vietato ai papà di essere presente in sala parto durante il parto.

In realtà, con l’avvio della fase 2 molti reparti hanno già riaperto le porte. I papà in alcune strutture di Torino, Roma e Milano sono tornati a stare accanto la “mamma” durante le ore (o i minuti per qualcuno) del parto.

In Sicilia, non ancora. Ma non sempre tutto è sbagliato. Il contenimento del virus nella nostra regione è stato dovuto soprattutto ad una serie di provvedimenti che hanno permesso di evitare un emergenza sanitaria senza precedenti.

Quando tutti abbiamo chiesto attenzione, aggiungendo anche restrizioni per visite mediche e accessi in sala parto, lo abbiamo fatto per la tutela della saluti di tutti.

Adesso, se il tempo e le azioni ci hanno dato ragione, si può iniziare a pensare ad alcune modifiche delle nostre decisioni.

Se tra queste ci sarà anche il ritorno dei papà in sala parto, anche per tutelare l’esperienza emozionale che il parto porta con se, saremo felici di accoglierli nuovamente.

Di certo sull’argomento noi vi terremo aggiornati come sempre …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.