Troppo caldo! I consigli giusti per i disturbi della gravidanza

Anche al mare libere e spontanee
Giugno 5, 2019
Estate in menopausa. Come affrontarla?
Giugno 15, 2019
Mostra tutto

Troppo caldo! I consigli giusti per i disturbi della gravidanza

Troppo caldo amiche! I 40 gradi sfiorati in questi giorni soprattutto in Sicilia, seppur tanto agognati dopo le lunghe settimane di pioggia, di certo ci stanno mettendo a dura prova. 

Ricevo tantissime telefonate di pazienti in gravidanza che affrontano i disturbi legati a queste giornate torride e posso immaginare che non sia facile.

Ecco di seguito alcuni consigli utili per affrontare al meglio queste giornate.

Intanto, non temete, chi ha tempo e può farlo, vada al mare!

Rilassatevi in spiaggia evitando le ore più calde ma approfittate delle prime ore del mattino o del pomeriggio per fare delle lunghe e rilassanti passeggiate sul bagnasciuga, non solo farà bene al vostro stato d’animo ma anche alla circolazione sanguigna.

Se ancora è tempo d’ufficio e lunghe ore di lavoro, non abbiate paura dell’aria condizionata.

E’ utile per eliminare l’umidità, basta solo non esagerare con le temperature troppo distanti da quelle che ci sono all’esterno. Evitate gli sbalzi di temperatura. 5 o 6 gradi meno della temperatura esterna possono bastare.

Il gonfiore ai piedi o alle gambe è il disturbo più diffuso in gravidanza. Stare ferme non vi aiuterà.

Camminate ma senza stare troppo a lungo in piedi. Cercate di stimolare la circolazione il più possibile. E se questo non basta, i metodi infallibili sono quelli che vi hanno insegnato da piccole: piedi a mollo con acqua tiepida e sale grosso.

Bevete tanta acqua! E fate pasti leggeri!

Ed infine, come vi abbiamo detto più volte, stop a scomodi e sinceramente anche poco femminili abiti ingombranti.

Scegliete tessuti morbidi e leggeri e cercate di essere il più libere possibile. 

1 Comment

  1. […] scorsa settimana abbiamo fornito consigli utili su come affrontare l’estate in gravidanza. Oggi sullo stesso tema cercheremo di fornire qualche consiglio in più alle donne che affrontano la […]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.