“A change is coming”: è la menopausa

Ci sarà un baby boom?
Aprile 21, 2020
Rete Bambino: donati 115 buoni per 2.335 euro
Aprile 29, 2020
Mostra tutto

“A change is coming”: è la menopausa

“A change is coming” è il titolo di un interessante articolo sui cambiamenti legati al periodo della menopausa pubblicato negli scorsi giorni su una delle maggiori riviste di settore americane. Ci ha incuriosito e abbiamo voluto riportarlo.

Tra le pagine de “La Rubrica di Elisa Caruso” in realtà abbiamo già più volte affrontato l’argomento della menopausa e dei fastidi ai quali si può andare incontro in questo periodo ma c’è una novità.

Sappiamo bene che l’aumento di peso è uno dei fattore tipici della menopausa, insieme alle vampate di calore e alla secchezza vaginale. Le cose però sembrano cambiare.

I dati di un nuovo studio condotto negli Stati Uniti dimostrano che:

la tendenza ad aumentare di peso durante la menopausa si sta ridimensionando.

Il 60% delle donne intervistato ha dichiarato e dimostrato di non aver preso peso durante i primi mesi di menopausa.

Gli stili di vita in costante cambiamento, l’attenzione sempre più elevata nei confronti di questo particolare periodo femminile e anche una rivalutazione della stessa menopausa, non più considerata come un momento di “fine” ma di “inizio” ha consentito a molte donne di assumere un atteggiamento completamente diverso nei confronti di questo periodo in cui ricordiamo: si può continuare ad avere una vita sessuale regolare, si può essere serene e si può ancora essere donne al 100%.

Ma come si può evitare l’aumento peso in menopausa?

Si può. Ma si deve cambiare stile di vita. Ci si riesce riducendo la quantità totale di cibo, riducendo il grasso e lo zucchero e usando programmi (anche le app sono parecchio efficaci) che aiutano la perdita di peso. Ma soprattutto: esercizio fisico o una combinazione di tutti i fattori precedenti.

Lo studio americano ha messo a confronto 168 donne che hanno cambiato stile di vita e che si sono iscritte ad un programma di camminata di 90 minuti, tre volte a settimana. L’associazione con uno stile di vita sano, non solo ha evitato loro l’aumento di peso ma ha anche riposizionato a livelli standard gli esami sul colesterolo.

Leggi di più su La Rubrica di Elisa Caruso:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.